Profumo di Montagna

[/modalità pif: ON] Lo vedete quest’uomo? Si chiama Ermal Meta ed è un cantautore albanese che ha partecipato a Sanremo di quest’anno arrivando terzo con la canzone “Vietato Morire” [/modalità pif: OFF] A Ermal (profumo di montagna in albanese xD ) ma tu sei morto e manco te ne sei accorto.

L’unico modo che ha uno straniero di venire accettato in una società violenta, ignorante e vuota di valori come questa di oggi è quello di non parlare mai di questi temi. Finchè fai il calciatore ignorante, ballerino o cantante che parla del niente, allora ti facciamo giocare in serie a, ti facciamo ballare su canale 5 o cantare a Sanremo. Ma non devi mai annoiarci con i tuoi problemi. Non devi dirci che se rimanevi te stesso, nessuno ti avrebbe ascoltato, non devi dirci dello sforzo che fai per nascondere le tue origini (e non parlo in tv perché li siamo tutti buoni, parlo nella realtà). Una persona adattata a questa società (che sia straniera o italiana) è una persona senza palle. È una persona che ha scelto il percorso più facile, che è quello di seguire la corrente; sembrare ‘normale’, come la massa. Se lo fai, verrai ‘premiato’ con fama, soldi e sarai sempre circondato da amici con i quali poter parlare del niente. Se invece vai controcorrente scegliendo così il percorso più duro parlando di quello che veramente senti, allora ti azzittiamo e ti invitiamo a tornare al tuo paese, perché ne abbiamo già tanti dei nostri di problemi. Tipo “famo sto stadio”; tipo tutte ste buche; tutte ste tasse; gli zingari; il mutuo da pagare; l’abbonamento sky da rinnovare; la lampada da rifare; il cane deve pisciare… tutte ste cose da fare. L’ultima cosa che vogliamo sentire ora sono i tuoi problemi. Ho acceso la tv per distrarmi e non pensare. Mi serve questa droga perché l’alternativa è quella di affrontare la realtà cercando di cambiare lo schifo che ho intorno. Ma non mi va.

Advertisements

La Grande Rete del Terrore

160327 IMG TERR MAP

Andiamo ora ad aggiornare la nostra mappa de
LA GRANDE RETE DEL TERROREEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!! :O
Come possiamo vedere ci sono delle grosse novità. Ora tutto comincia a diventare più chiaro. Si comincia ad intravedere un patern. Però non possiamo ancora avere la certezza assoluta. Ah no, no, no.. e forse mai ce l’avremo. Il nemico è imprevedibile, pericolosissimo! Mi raccomando fate attenzione a TUTTO quello che si muove. Il nemico potrebbe colpire ovunque.
Ecco alcuni consigli pratici:

1. Non usate i mezzi pubblici
Perché lo fate? Ma non vi vergognate? Ma compràtela una macchina, no? Ma perché continuate a viaggiare in mezzo alla gente? Spesso qualcuno addirittura vi sfiora.. Ma non vi fa schifo? Le statische dicono che avete una possibilità su un miliardo di morire in metro/bus e la certezza assoluta di morte se si usa il proprio mezzo. Ma allora comprala una macchina, no? A rate, come piace tanto a te. Cominci oggi e finisci di pagare quando sarai morto.

2. Tenersi sempre aggiornati
Questo è un punto IMPORTANTISSIMO per la tua sicurezza: Tieniti sempre aggiornato! Noi ti diremo cosa fare. Noi faremo il lavoro sporco, andremo nei luoghi dei disastri, intervisteremo, piangeremo insieme a te. Tu non devi fare niente. Anzi una cosa la devi fare. Non saltare mai nessun tg. Anzi devi impararli tutti a memoria da oggi in poi. Quando incontri qualche sventurato che non ha preso la sua dose di terrore – ehm volevo dire non si è informato – tu gliela racconti. Così oltre alla tua vita, salvi anche la sua.

3. Non parlare mai con gli sconosciuti
C’è da aggiungere altro? Te l’ho detto da quando avevi 4 anni.. NON PARLARE MAI BLABLALFHLH!!@#. Te lo sei scordato l’Uomo Nero? Ecco vuoi che l’Uomo Nero ti mangi?! Parla solo a mammina tua e non ti succederà mai niente! Buono, buono.. vieni da mamma che ci pensa mamma a proteggerti dai cattivi.

Ecco, questi erano i tre punti più urgenti da seguire, secondo i nostri esperti del terrore. A presto, per la prossima dose di terrore e odio quotidiana.

Wikipedia a Livelli

giorgino-tv

Quante volte ti è capitato di leggere una voce su Wikipedia e non averci capito un cazzo? Lo so, anche a me è capitato una volta, è stato umiliante. Ho riflettuto a lungo e sono arrivato alla soluzione: Sono i livelli. Funzionano così: Ogni voce su Wikipedia deve avere 10 livelli di difficoltà. Per esempio la voce “Meccanica quantistica” al livello 1, dovrebbe presentarsi più o meno così:

Meccanica quantistica

livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Lo sapevi che esistono gli atomi e che fanno cose strane?

Basta. Ne più, ne meno. Al livello 2 poi cominciamo a parlare del nucleo magari, e così via, crescendo in complessità. Stavo pensando di proporlo a Wikipedia. Però forse è meglio se faccio una prova con una voce esistente. Così lo capiscono meglio. Ho fatto una prova con la voce “Politico”. E solo una prima bozza e verrà migliorata. Però più o meno dovrebbe venire così:

Politico

livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Rappresentante dell’1% della popolazione che propone in tutta tranquillità agli altri 99% se quest’anno verranno inculati con o senza vasellina. (nota: sono indeciso fra “tranquillità” o “serenità”)
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
PIL, tagli, spread, riforme… sono tutti argomenti sulle briciole. Ricordati sempre: Con o Senza Vasellina (CSV). Quelli di Destra vogliono darti 2 briciole. Quelli di Sinistra invece si battono per farti avere 3 briciole, perché sono più buoni.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Poi c’è il rivoluzionario Movimento 5 Stelle che parla addirittura di ben 5 briciole per ciascuno di noi! Ma non saranno troppe? Loro non ce l’hanno solo con quelli di Destre, loro ce l’hanno con tutti: Sinistra, Destra, avanti, dietro.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Quando nell’800 in America c’era ancora la schiavitù, c’era un dibattito acceso (che ricorda un po quelli dei nostri politici ora). Cominciavano ad avere dubbi sull’eticità di possedere un essere umano e discutevano se concedere qualcosa agli schiavi (tipo se le catene dovevano essere lunghe 2 metri invece di 1). Nessuno parlava invece della cosa più ovvia. E cioé la catena. (nota: qui penso di averli persi tutti perché non uso parolacce e parlo di storia, forse andava messo più giù).
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Cosa c’è che non va nella politica del Movimento 5 Stelle? Il M5S si batte per condizioni migliori degli schiavi (popolo) senza mettere in discussione la nostra condizione di schiavi. Noi non abbiamo bisogno di una catena più lunga, cazzo.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Non c’è niente da capire del linguaggio complicato che usano in tv. Serve solo a mascherare la MEGAINCULATA. Più li vedi seri e vestiti eleganti e più a fondo te lo stanno mettendo, ricordatelo. Una verità non ha bisogno di truccarsi.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Perché non serve a niente mettere al governo politici migliori? Il politico è un esecutore. Più in alto del politico c’è un’entità molto più grande chiamata Sistema. Esempio: Mettiamo che dobbiamo costruire un palazzo. Gli operai (politici) devono costruirlo seguendo un sistema che è il progetto (o blueprint) di un architetto.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Questo blueprint è il sistema che gli operai useranno per costruire il palazzo. Potranno farlo con qualche mattone in meno, uno in più; con un colore più chiaro o uno più scuro, ma la sostanza non cambia. Gli operai non potranno costruire un grattacielo usando il blueprint di un palazzo.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Questo blueprint è stato “corretto” nel tempo dal progetto originale. Una volta gli appartamenti erano (più o meno) tutti di dimensione uguale, ora il 90% dei condomini è costretta ad abitare in piccoli appartamenti al piano-terra, ed il restante 10%, occupa quelli più grandi dei piani alti.
livello 1 livello 2 livello 3 livello 4 livello 5 livello 6 livello 7 livello 8 livello 9 livello 10
Chi è l’architetto del blueprint? Gli Illuminati? I Rettiliani? Gli UFO?
L’architetto siamo noi. L’unico problema è che ce lo siamo scordato ormai. Ora ci pensa il 10% a fare l’architetto. A noi è rimasto solo lamentarci.
Ma anche il 10% non se la passa poi così bene. Anche loro sono costretti a lottare costantemente fra di loro per proteggere quello che hanno. Liberiamoli ‘sti disperati. Ci chiedono aiuto, guardateli bene.

OK, faccio le ultime correzioni e gliela mando. Chissà se l’accettano. Penso di sì dai. Al massimo troveranno qualche piccolo errore, ma per il resto mi sembra pubblicabile.

C’Era Una Volta l’Albania

Fino agli inizi degli anni ’90, in Albania la gente viveva “tranquillamente”, nonostante il cibo fosse razionato (niente supermercati dove vai e prendi quello che ti pare); L’acqua arrivava solo 4 ore al giorno, se ti andava bene; La tv c’era, ma aveva solo una stazione, in bianco e nero e senza pubblicità o programmi culturali come Paperissima Sprint o X-Factor. Trasmetteva solo 4 ore al giorno (dalle 18 alle 22) e serviva per tenere buona la massa (stessa funzione che ha oggi).

Ma non è durata molto la pacchia. Alla fine hanno portato la “democrazia” anche a noi primitivi. Noi ci abbiamo creduto e abbiamo festeggiato. Finalmente saremmo diventati anche noi ricchi, profumati e depilati come gli occidentali. Niente più limiti ora. Finalmente potevamo dire e fare tutto quello che volevamo e farci la doccia più di una volta la settimana (ricordiamo in Albania il sabato era la giornata nazionale della doccia).

C’era un piccolo inconveniente però. Dovevamo lasciare il paese per qualche anno. Giusto il tempo di sistemare un po di cose, vendere il Paese al privato, per rendere tutto più efficiente e funzionante. Insomma, i liberatori avevano da fare. Dovevamo lasciarli tranquilli per un po. Ci avrebbero pensato loro a sistemare tutto. Noi intanto potevamo visitare qualche paese a nostra scelta per un anno o massimo due. Al ritorno avremmo trovato tutto magicamente sistemato e modernizzato.

Sono passati più di vent’anni che siamo all’estero. A differenza di un italiano, noi non abbiamo una casa qui, quindi siamo costretti a lavorare il doppio. Conseguenza? Detto tecnicamente, ti devi fare il culo il doppio. Accettare di lavorare in condizioni peggiori di un italiano ecc. E se non lo fai? Torni in Albania (brrr!). Intrappolati, rassegnati, molti ormai si sono abituati a subire in silenzio.

Nessuno però dice niente, hanno tolto a loro le parole. Avevano chiamato “democrazia” il sistema che sostitui il comunismo. Chi “liberò” l’Albania negli anni ’90 sapeva bene quant’era importante il linguaggio per fregare il popolo. Se sei contro la democrazia, allora sei a favore della dittatura! In questo modo nessuno può più criticare il presente.

Se oggi provi a criticare la nostra situazione fuori dal nostro paese o a parlare male dell’Albania, vieni considerato un pazzo o un simpatizzante della dittatura. Sono le vittime stesse che ti attaccano, per autodifesa. Non accetteranno mai di avere sbagliato tutto.