STREETMAME 03 Viva Lenin!

I 16 giorni che sconvolssero Roma. La capitale ha avuto la fortuna di essere visitata dal Maestro Amerigo Mancini. Dal 23 giugno all’8 luglio del 2016 la struttura atomica, spirituale, spaziotemporale della città e dei suoi abitanti è stata sconvolta e instantentizzata dal Maestro in persona. Nulla sarà più come prima. Ho cercato di documentare l’evento con le mie telecamere. Ammetto, non è stato facile stare vicino al Maestro per tutto questo tempo. È un po come stare vicini al sole: ti puoi illuminare meglio ma il rischio di essere accecati e travolti dalla sua energia è altissimo. Abbiamo viaggiato in lungo e in largo per Roma grazie agli efficientissimi servizi pubblici del Comune di Roma (in poche parole, lunghe camminate); Abbiamo visitato tanti luoghi interessanti e incontrato tanta gente. Abbiamo respirato tanto CO2, salvato Mogadiscio, aggiustato il flauto di Bernard, fermato la metro A per 15 minuti, recitato teatro con due sconosciuti, incontrato un mercenario ceco, salutato Silvano Agosti, ci siamo fatti raccontare una poesia per SOLO UNA MONETINA dal poeta Nicolino Pompa, filmato una rana alle 2 del mattino, suonato Amelie per calmare uno in divisa (non ha funzionato), studiato il comportamento notturno dei gabbiani, rischiato la vita servendoci degli autobus notturni, trascritto una frase da un libro di Engels nella biblioteca nazionale e poi lasciato ad una sconosciuta (che ha riso), parlato di felicità dentro una 500 sportiva con il cognato di un certo Pino, regalato 1 euro ai pesci di Ostia, conosciuto una bilancia, portato una zanzariera a Trastevere, preso un didgeridoo da Trastevere, conosciuto due spagnole, un marocchino, due americane e un ologramma.

Giorno 03:

Advertisements

1606 MONTHLY

This is Rome in 2016: Decadence, ignorance, poverty, indifference, hate, 1st class citizens, second class citizens, there are those who have the time to enjoy themselves and those that don’t have food neither a shelter.

BLOB 2.0 – Ep.01 Terrestri

Nasce BLOB 2.0 YEEEEEE!! ^^ È Un nuovo progetto che spero di riuscire a portare avanti. Un po come il programma Blob della RAI fa con gli orrori che la tv trasmette, ho pensato di fare la stessa cosa con gli orrori che vedo su YouTube. In questo primo episodio mi concentro su una categoria particolare di utenti youtube: I terrestri O_O

1605 MONTHLY

Ho partorito un altro monthly. L’indice è tutto da fare ancora. Però lo pubblico anche senza indice, vista la grande richiesta e pressione che ricevo tutti i giorni dai miei fan (immaginari) di pubblicare questi miei piccoli capolavori (modestamente). Ecco a voi quindi (pubblico immaginario nella mia testa) l’ultimo capolavoro del Maestro Marsel Minga.
Faccio come quel genio complottaro di youtube che invece di mettere il suo nome, scrive sempre Ing. Fabio Sipolino xD Che spettacolo!
Io sto scherzando (se non si fosse capito) invece lui fa sul serio. Lui è un Ingegnere. Lo devono sapere tutti xD

Love is in the air


Roma – 02 marzo 2016

Bus pieno.
Sale signora anziana aiutata dalla figlia.
Uno seduto li vicino fa finta di non vedere.
La figlia gli chiede il posto per la madre.
Lui continua a leggere il giornale.
La figlia lo maledice.
Qualcuno si alza,
ma solo perché doveva scendere.
La signora anziana è fortunata,
nessuno vede il posto che si libera.
Scendiamo alla stessa fermata.
Entriamo allo stesso ufficio postale.
Lei chiede informazione allo sportello.
Loro in fila si scaldano.
Ma ndo va questa? Dice uno.
Poi fa un passo verso la signora anziana.
ADRENALINA.
Si ferma.
Mi fermo.
Rebibbia non mi avrà oggi.

Tranquilli.
La signora anziana era una zingara
e siamo a Roma nel 2016.
Vi ricordate?
Quando gli esseri umani erano ancora divisi per classi ed etnie.